“Condanna all’abusivismo degli ambulanti e piena solidarietà all’agente Piraino”

Ieri 20.08.2021 abbiamo assistito ad una barbarie che questa associazione non intende lasciar passare come evento bagatellare, è accaduto un fatto gravissimo in quanto un tutore della legge, l’agente della Polizia Locale Piraino, veniva aggredito nello svolgimento delle sue funzioni mentre cercava di liberare il lungomare di Schiavonea da quella muraglia di camion che occupano abusivamente degli spazi riservati ai parcheggi pubblici.

Nel mentre gli agenti applicavano le regole venivano brutalmente aggrediti dalla furia di un balordo che causava rilevanti danni fisici all’agente Piraino. L’ambulante in questione, dopo aver ingiuriato, sputato ed aggredito l’ufficiale veniva ammanettato, tratto in arresto e portato via dai carabinieri giunti sul posto.

Occorre precisare che il problema degli ambulanti abusivi esiste da decenni e il non aver affrontato fattivamente il problema ha causato queste odiose incrostazioni. Sappiamo come all’ombra delle illegalità proliferano solo ed esclusivamente altre illegalità, e ieri ne abbiamo avuto la prova tangibile, l’illegalità dell’occupazione abusiva del suolo pubblico ha generato l’ulteriore illegalità della violenza contro un uomo delle forze dell’ordine sul principio del “sono abusivo ma qui ci sono e ci resto tanto nessuno mi farà nulla”, ma la musica sta cambiando perché sono stati messi a bando degli spazi ad hoc per permettere agli ambulanti di venir fuori dalla condizione di illegalità dovuta all’occupazione abusiva del suolo pubblico ma, ad oggi, nessuno si è voluto spostare. Da qui il controllo della polizia locale, da qui l’episodio gravissimo di violenza. 

A scanso di equivoci noi siamo in favore dell’agente Piraino e di tutti coloro si prodigano e si prodigheranno in favore del ripristino della legalità, Corigliano – Rossano non sarà il ricettacolo della vendita ambulante abusiva e restiamo sempre a favore delle regole.

IL MOVIMENTO

“Corigliano-Rossano Pulita”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *